INTERVENTO DI MARVASI AL CONVEGNO SULL'AMBIENTE

Come già preannunziato Tommaso Marvasi è intervenuto, quale Relatore, al Convegno organizzato dal Consorzio PolieCo, da UNICRi (agenzia dell'Onu sulla sicurezza) e da Legambiente sul Traffico Internazionale illecito di rifiuti.

Il Convegno che ha visto la partecipazione dei massimi esperti ed operati del settore (da Fontana a Bobbio; dal dirigente Interpol del settore al Direttore delle Dogane), di altissimi magistrati impegnati nella lotta a tale nuova forma di criinalità (quali il procuratore DIA Dott. Pennisi) e di esponenti politici di primissimo piano: il Ministro Clini, Pecorella, Sisto ed altri ha riscosso un notevole successo e lì'intero convegno può essere visto collegandosi al sito del Consorzio PolieCo (www.polieco.it).

Marvasi, conil suo intervento, forte della conoscenza analitica del settore fallimentare, ha denunciato l'esistenza di fallimenti determinati non tanto da un reale stato di insolvenza, ma indotti allo scopo di sbarazzarsi di carichi o di siti altamente inquinanti e che dovrebbero essere smaliti o bonificati con oneri elevatissimi: che in tal modo vengono a gravare non sull'autore dell'inquinamento, ma sulla comunità.

Nel suo intervento MArvasi non ha perso l'occasione di denunciare talune incongruenze della legge anche in campo civile: "Chi inquina paga: è un principio europeo ormai entrato nel nostro DNA; ma chi non paga inquina perchè non riesce a smaltire è un corollario necessario e che deve essere tenuto presente".

Clicca qui per vedere l'intervento di Tommaso Marvasi.